¡HOLA, in questo post ti racconterò il lato incredibilmente romantico di Ibiza. Si, hai letto bene. Ho scritto romantico e intendevo proprio romantico. Immagino tu stia già storcendo il naso. E pensando: ma che romantica e romantica. Lo sanno tutti che Ibiza è l’isola del ballo e dello sballo. Boys from Wonderland are dancing on the sand. Cantava un tale Sandy Martin, più o meno due ere geologiche fa. Scuotendo ritmicamente la rigogliosa chioma e contribuendo a costruire il mito de People from Ibiza, noto ai più.

Ibiza romantica

Non ci crederai, ma sei nel posto giusto per ricrederti. Scusa il gioco di parole. Ma puoi fidarti perché chi scrive ( cioè la sottoscritta ) è tutt’altro che appartenente alla categoria “party people.

Ciò doverosamente premesso, ti racconto come è nata e poi si è sviluppata l’idea di una breve vacanza di coppia in quel di Ibiza. Peraltro – e volutamente – fuori della stagione di punta, quando l’acqua inizia a raffreddarsi e le spiagge a svuotarsi.

Il mare d’autunno, i tramonti mozzafiato, l’odore del sale sulla pelle, le tapas, il vino tinto, la calda sensualità della cadenza spagnola.

Ibiza romantica

Quale miglior balsamo contro il logorio della vita moderna, acerrimo nemico di amori e amanti di lungo o medio termine?

Ci siamo fatti questa domanda, io e il marito, e… meno di un secondo dopo avevamo già preso il volo e iniziato a pensare alle valige. Quello che è venuto in seguito è già un meraviglioso ricordo che ancora ci scalda il cuore. E che qui ti racconto punto per punto, casomai anche tu stessi accarezzando l’idea di un fughino romantico con la dolce metà a distanza di poche ore di volo.

Dove dormire

Aiutati dalla “bassa stagione” abbiamo trovato un'( altrimenti )introvabile sistemazione in una delle 9 (si, solo 9) stanze dei Los Jardines de Palerm. Una meravigliosa Finca del XVII secolo immersa nel verde dei suoi giardini esotici listed by Conde Nast Traveller. Un trionfo di marmi, linee minimal, bianco ottico, elementi catalani che sposa felicemente rampicanti d’edera, palme, bougainvillea. Due piscine di cui una a sfioro su una landscape che nulla ha da invidiare a quella del Cafe del Mar in fatto di tramonti.

Ibiza romantica

Un honesty bar dove ogni ospite può servirsi autonomamente di drink o ordinare gazpacho da consumare a bordo piscina. Un paradiso di silenzio, profumi e romanticismo popolato da discrete creature, che arrivano e vanno via mano nella mano. Christophe, fotografo di moda, e Cristina sua moglie ne sono gli accoglienti proprietari.

Ibiza romantica

La posizione è ottima, nella parte sud est dell’isola a 10 km dall’aeroporto, a 2 minuti di cammino dal centro del paesino di San Josep, a pochi minuti d’auto dalle spiagge di Cala Jondal, Cala Conta ,Cala D´Hort, Es Xarcu, Es Torrent.

Cosa vedere

Il consiglio, se si hanno pochi giorni da spendere a Ibiza, è non perdersi la Dalt Vila di Eivissa. La ciudad alta o the old town è nella lista Unesco World Heritage dal 1999. Eccellente esempio di acropoli fortificata che conserva, nelle sue mura e nei suoi tessuti urbani, impronte successive dei primi insediamenti di Fenici e dei periodi arabi e catalani fino ai bastioni rinascimentali. Il lungo processo di costruzione delle pareti difensive non ha distrutto le fasi precedenti o il modello di strada, ma li ha incorporati nella fase finale.

Ibiza romantica

Ibiza romantica

Ibiza romantica

Piccoli negozi di artigianato locale, una mini galleria d’arte, bar e ristorantini tipici accompagnano la passeggiata lungo le mura bianche e i vicoletti. Altro consiglio: meglio avventurarsi lungo le stradine lastricate calzando comode sneakers. Ho visto scene di scivoloni rovinosi degni di essere passati in preserale su Paperissima. Aiuto!

Dove mangiare

I tapas bar a Ibiza si sprecano e sono golosissimi. Io sono ghiotta di tapas e anche a Londra una cena spagnola è d’obbligo, almeno ogni due settimane. Tuttavia, seguendo i consigli di alcuni amici che la sanno lunga, sono andata oltre e ho sperimentato un ristorante fusion e uno genuinamente “ibicenco molto amati nell’isola.

Can Limo, in zona San Josep de sa Talaia, è una specie di oasi di creatività e innovazione nel bel mezzo del Mediterraneo. Qui la cucina peruviana sposa ispirazioni asiatiche e si lega alle produzioni del territorio. Terra, mare e molti altri elementi si incontrano in piatti che hanno dalla loro freschezza e originalità. Deliziose le cheviches e le polpettine di spinaci. Spaziali i cocktails a base di pisco peruviano. L’ambiente è rilassato e amichevole, con note modaiole. Da provare senz’altro.

Ibiza romantica

Can Berri Vel, nel villaggio di Saint Augustì des Vedrà, è un ristorante ospitato da una family house del XVII secolo con tanto di giardino e patio. Deliziosamente romantico cenare qui a lume di candela. Gustando piatti strutturati che raccontano le radici ibizane e tutto quel che c’è di buono della tradizione mediterranea.

Ibiza romantica

Dove “spiaggiarsi”

Mettendo in conto la variabilità capricciosa del cielo di ottobre, uno dei posti più chic e piacevoli dove rilassarsi è sicuramente il Beach Club Tropicana, a Cala Jondal. Glamour, bella gente, confort, distanze chilometriche tra una palma e l’altra.

Ibiza romantica

Un beach bar dal servizio impeccabile e, cosa che non guasta assolutamente, qui fanno una Paella de pollo y verduras dalle dimensioni mastodontiche che è una vera cannonata. Servita direttamente in spiaggia, o se si preferisce, al ristorante dello stabilimento.

Lo sapevi che…

…l’isola di Ibiza è consacrata al culto della dea Tanit? Potente dea dell’amore, della fertilità e della fecondità. Un bel controsenso se si pensa che Ibiza è generalmente associata al divertimento no commitment. Eppure sono ancora in tanti quelli che si recano in pellegrinaggio al santuario di Tanit, non lontano da Sant Vicent.

Ibiza romantica

Le chiedono intercessioni e miracoli con doni ed ex-voto. Curioso, no? Ma come si dice, l’apparenza spesso inganna…e alla fine non è l’amore il motore che fa girare il mondo?

 

2 comments on “Ibiza romantica, un week end “in love” ne la Isla Blanca”

  1. Interessanti i ristoranti e l’hotel, però vedo che non c’è molto di interessante da fare e vedere. Mi sa che ho capito perché Ibiza è l’isola dei party…

    • Be’, ti diro’ Anna, per una “due giorni” di relax e coccole una location esclusiva di cui godere, spiagge fantastiche e cenette romantiche riempiono a tappo il tempo, direi. Poi ci sono paesini deliziosi da visitare come Sant Augusti’, mercatini, eventi e tanta, tanta natura. I party non ci piacciono, ma lo slow travel con un twist di luxury quello si, e tanto. 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *